Un sottile filo primaverile. Con le note di una pianista ci facciamo condurre nella vita privata di Genny, una modella fra le mura domestiche mentre impasta e sbatte le uova. Arriviamo al pianeta di Lucha, un luogo pensato da donne per altre donne. Da Nathalie ci facciamo condurre per le strade di Bogotà a osservare cosa fanno i colombiani difronte ai murales che li amano, ma hanno anche il sacrosanto diritto di ignorali. Arriviamo in Transnistria, che nonostante non sia riconosciuta esiste.

Sommario

Editoriale

Il racconto
LA PIANISTA di Carlos Acosta Guerrero, traduzione di Adriana Altamirano, illustrazione di Enrico Guerrini

Reportage fotografico
L’ALTRA GENNY testo e foto di Giovanni Mereghetti

Storie di libri
FERLINGHETTI ABITA A FERMO testo e foto di Andrea Semplici

Reportage fotografico
LUCHA. TU INTANTO VAI PERÒ POI SEI FUORI testo e foto collettivo WSP photography

Storie di cibo
SAVE THE CAPLÉT testo di Giovanni Di Raimo, foto di Gloria Soverini

TRANSNISTRIA, PRESENTE ASSENTE testo e foto di Carla Reschia

Quaderni a quadretti
UN MURAL COME UN CORTEO foto di Nathalie Vigini, testo di Alberto Bile

Storie di cimiteri
ROMANIA. SPOON RIVER DEI CARPAZI testo e foto di Andrea Semplici

CANAPA RESURRECTION testo e foto di Salvatore Di Vilio

Oroscopo di Letizia Sgalambro