testo e foto di Andrea Semplici

Sessanta anni fa, al 39 rosso di Borgo San Frediano, una delle strade più belle nel quartiere più popolare del centro storico di Firenze, tirava su il bandone una piccolo trattoria. Valerio Buccioni, assieme al padre Sabatino e alla madre Fidalma, apriva uno di quei luoghi magici: una ‘tavola sociale’, un’osteria che avrebbe ospitato ai suoi tavoli generazioni di fiorentini, mischiando generazioni e classi sociali.

Ai tempi del 39 rosso

Ai tempi del 39 rosso

 

Ha ragione lo storico dell’arte Tommaso Montanari quando sostiene che Sabatino è stato ed è politica, comunità, democrazia. Attorno a un tavolo, davanti a un piatto di riso con il cavolo o di fronte a fegatelli. Adesso è anche storia scritta, letteratura, memoria e leggenda diventati un libro, scritto da Ilaria Buccioni, nipote di Sabatino. E’ il racconto, straordinario e folle, di questi sessanta anni: ne sono accadute di tutti i colori in Borgo San Frediano e, dal 1999, alla Porta di questo quartiere. Ci sono stati spartiacque: l’alluvione del 1966, le bombe mafiose alla torre dei Georgofili del 1993 (fu una strage) e lo sfratto del vecchio locale. Per questo Sabatino è storia. Storia di Firenze.

Minestrone di cavolo e riso

Minestrone di cavolo e riso

Le piastrelle bianche, la vecchissima ghiacciaia Stanzani, le assi dove sono poggiati vini dipinte con un color verde pallido, i tovaglioli di carta, il menù scritto ogni mattina da Letizia, sorella di Ilara e cuoca, con una Olivetti color avorio (e rosbiff sarà sempre scritto rosbiff, e i piatti terminati saranno cancellati con un tratto di penna ): sono i dettagli che fanno Sabatino.

I vecchi clienti

I vecchi clienti

Adesso è tempo di festa: fitto il calendario delle presentazioni del libro di Ilaria. Da non perdere la festa dei sessanta anni. Sabato primo di ottobre, alle 17, sotto la Porta di San Frediano.

Da rileggere: l’articolo che Francesca Cappelli scrisse per il quarto numero di Erodoto 108

Sabatino raccontato da Francesca Cappelli

Sabatino raccontato da Francesca Cappelli

E nel libro di Ilaria, Tommaso Montanari racconta del miracolo della democrazia tavola e Marco Vichi ci rivela che anche il commissario Bordelli si è seduto più volte a questi tavoli.

cover-def-sabatino-aperta

Il libro di Ilaria è edito da Maschietto Editore.