Taccuino

Letteratura di viaggio

L'idea di una sezione dedicata alla Letteratura di Viaggio tout court è stata concepita proprio per dare spazio non solo a nuovi o consolidati talenti ma, più in generale, a chiunque ami scrivere di sé e delle proprie esperienze, rigorosamente in un contesto di viaggio. Ogni viaggiatore relaziona il sé e le proprie emozioni a un “set”, a un ambiente o a una città, che può essere benissimo anche familiare, quello che alla fine emerge dagli appunti, dalle sensazioni e dalle esperienze, dalle persone e dai luoghi incontrati, è sempre e solo il “viaggiatore” e la realtà che si vuole raccontare.

Lo spirito nordico del Carnevale

Un Carnevale. Uno dei tanti nella terra algida Elvetica.Uno vena sotterranea di vitalità nascosta che esplode nelle notti invernali per prepararsi all'addio del buio dell'anno.

Ritorno a Solentiname

L'isola Testo e foto di Andrea Semplici E’ da tempo che non uso, che non voglio usare, che ho bandito la parola ‘tornare’, regresar. Questa sera, ...

Un bel tuffo nel Po, a Gennaio

Un cimento invernale, oltre alla spavalderia verso il freddo, vuol dire anche che è stupido avere un fiume meraviglioso e poi non potersi fare il bagno. In passato era la normalità. Avere acque pulite è un diritto di tutti.

El colombre en Alajuela

Abrazos testo e foto di Andrea Semplici Una tartaruga cerca di nascondere al perro un luogo segreto. Ma, se ho ben capito, alla fine lo accompagna fino a...

Le Storie dI Leila

disegni e testo di Leila Mostofi Ho cominciato a disegnare quando ero piccola perchè mi appassionava raccontare le storie che avevo in mente tramite il dise...