bannerWEB15

Tenetevi liberi e credete nella primavera. Da venerdì 27 marzo alla sera di domenica 29 si cammina a Vicopisano, colline della costa toscana. E’ la Festa Dèi Camminanti.

Da quattro anni, come speranza per la buona stagione, in questo paese della Toscana, alle porte di Pisa, si ritrovano i camminanti di mezza Italia.

Una festa che allaccia le terre di Altopascio, Bientina, Buti, Calci, Calcinaia, Capannori, Cascina, Livorno, Lucca, Pontedera, Pisa, San Giuliano Terme, Vicopisano, con cammini e conferenze sparse che si danno poi un appuntamento comune il sabato pomeriggio al Frantoio di Vicopisano per la tradizionale merenda di accoglienza per chi arriva alla festa camminando e con la lunga traversata della Via dei Navicelli da Altopascio a Livorno alla sua seconda edizione.

Con noi ci saranno Antonio Moresco, scrittore e camminatore (ha cercato di ricucire l’Italia andando a piedi); Franco Arminio, il poeta che sta aiutando l’Italia Interna a ripopolarsi; l’antropologo Riccardo Carnovalini e Anna Rastello, autrice di ‘In cammino con Marcella’. Ci sarà anche il passeur che ha aiutato la folle pattuglia di migranti in ‘Io sto con la sposa’.

Una Festa dove la passione dei camminatori per l’andar passo dopo passo per luoghi e paesaggi si sposa all’amore di chi quei paesaggi li abita. Un gemellaggio tra Abitanti e Camminanti, tra chi va e chi sta: ci proponiamo di fondere accoglienza e movimento, di coniugare stare e andare.

pietra-e1390994373169

Camminare è una Festa, un modo sano e a costo zero per fare convivialità con occhi che fanno degli incontri qualcosa di migliore del solito, perché Festa+Camminare sono un modo per varcare i confini e le frontiere tra person enti e popoli.
La Festa è Camminare in tutte le sue manifestazioni, peculiarità e ramificazioni culturali, tecnologiche e ‘fisiche’ per grandi, disabili, piccoli, donne incinte, animali, anziani.

La Festa mette insieme idee e progetti su frontiere e varchi che i cammini spalancano inaspettatamente. La Festa è votata all’accoglienza: il paese apre le porte per ospitare pellegrini e camminatori d’Italia che vengono tre giorni per camminare con noi, persone tutte un po’ speciali, dai camminatori di professione alle famiglie strappate all’ordinario per tre giorni.

Grande importanza diamo alla convivialità, agli spettacoli e alla gratuità delle iniziative proposte (la manifestazione è pubblica e gratuita – a parte il cibo – , ma esclusa la tradizionale merenda di accoglienza del sabato generosamente offerta dal Frantoio di Vicopisano), sostenuta dall’impegno volontario dei vicaresi e degli abitanti dei territori contermini e dal pochissimo denaro di pochissimi enti comunali minuscoli e un po’ fuori rotta; tutti, uomini ed enti, siamo adagiati intorno al Monte Pisano, concentrati sul versante sud est.

Ci proponiamo di fondere accoglienza e movimento, di coniugare stare e andare.
Vogliamo infondere nei partecipanti sufficiente passione per la prima attivita’ dell’uomo e tanta devozione alla conoscenza della realtà di Vicopisano da far desiderare ai Camminanti di Fermarsi e ai Vicaresi di Camminare.

Una ‘Festa Dei Camminanti’ nel mondo, ogni giorno.

(E noi vorremmo che la Festa non finisse: pochi giorno dopo sarà Pasqua e allora perchè non godersi i primi giorni di aprile continuando a camminare? Noi ci stiamo pensando)

Festa DEI CAMMINANTI 2015 – 27-28-29 Marzo

FESTA DEI CAMMINANTI, a Vicopisano, dal 27 al29 di marzo.

Per informazioni: www.festadeicamminanti.it