Ultimi articoli

Le donne forti di Barcellona

Le osservavo ieri sera mentre a passo rapido ci passavano accanto al tavolo, dove attendavamo la cena. Spesso sole, ma con lo sguardo fiero dell’indipendenza. Qui a Barcellona mi è finalmente chiaro il significato di “sorellanza”....
Erodoto108 Il senso dei luoghi

Riprendere il filo

Testo di Luisa Fazzini Perché il numero on line di Erodoto 108 può essere utile al rientro a scuola a settembre? Perché si intitola “Il senso dei luoghi”: articoli che rivelano un filo unico tra paesaggi differenti, intessuti di poesia dei luoghi...

Di pelle, di sabbia e di stelle

Testo e foto di Luisa Fazzini Abbiamo un punto di vista da ombelico eurocentrico. L’impegno delle guide locali che, conoscendo noi Europei che ignoriamo, si sofferma a spiegare il valore di sovrani, scienziati o matematici da premio Nobel ante l...

STORIE MEGALOPOLITANE (2) Dall’alto

Testo e foto di Laura Lenci Mentre torno in aereo dalla Sicilia, appena alcuni giorni prima dei roghi che la devastano, guardo dal finestrino. Il cielo è terso. Non è sempre così. Provo a fare delle foto, poi le devo scartare inevitabilmente perc...

CARTOGRAFIE ELETTRONICHE DEL TEMPO

Da Genova si parte per l’America, per la Cina, per i porti del Mediterraneo e dell’Oriente. Sarà un viaggio prodigioso, nello spazio e nel tempo: i Kraftwerk sono ancora con noi, immobili e inespressivi ci porteranno per il mondo e nello spazio lontano e vicino, fuori e dentro le nostre vite. ...

Una gran donna

Testo di Isabella Mancini Fragile come un mandala presente come una roccia. “Une grande Dame”, opera di un pioniere come Saype, resterà sui pascoli alpini a 2300 metri di altezza per tre settimane, più o meno il tempo che l'erba torni a crescere....

Paesaggio e società. Una prospettiva geografica

Testo e foto di Luisa Fazzini Rileggo lo specifico formativo per la Geografia scritto nel curricolo verticale del mio Istituto: “Nell’epoca dell’Antropocene, in cui l’uomo è diventato una forza potentissima capace di modificare profondamente la T...

Le rose di Sarajevo

Erri De Luca e Cosimo Damiano Damato portano in scena, con la musica della Minuscola Orchestra Balcanica, le parole di Izet Sarailic. Per ricordare le guerre che si sono combattute e si combattono in Europa. ...